Futsal C1/M: Azzurri Conversano, Brindisi sbanca il Pineta

Si chiude con una sconfitta il cammino interno degli Azzurri Conversano nell’anno solare 2022. La banda del presidente Mino De Girolamo deve arrendersi al Futsal Brindisi nel match valido per la dodicesima giornata del massimo torneo regionale e torna ad assaporare il gusto amaro della sconfitta dopo la serie utile di tre risultati consecutivi. Ai baresi non bastano le reti di Ciavarella, Cannone e del neo-arrivato Laneve per congedarsi nel migliore dei modi dal pubblico amico anche se gli uomini di mister Giliberti hanno dimostrato di attraversare un buon momento e di potersela giocare alla pari anche contro avversari sulla carta più quotati.

LA GARA – Il tecnico conversanese deve fare i conti con il forfait dell’ultima ora di Corona, ma recupera Lemonache e Bratta con quest’ultimo che va a completare il quintetto iniziale assieme a Montrone, Aiuto, Cannone e Ciavarella, mentre dall’altra parte mister Di Serio si affida alla voglia di riscatto dei suoi, chiamati ad annientare il mal di trasferta. Dopo il minuto di silenzio in onore delle vittime dell’alluvione di Casamicciola, la gara ha inizio che le due squadre che si studiano e preferiscono non affondare subito i colpi. Per vedere la prima rete, infatti,  bisogna attendere il minuto 16 quando Caselli è il più lesto di tutti nel gonfiare la rete e nel realizzare il gol dell’1-0 per il Brindisi con cui si va al riposo. La ripresa, invece, comincia con tutt’altra musica: dopo tre minuti gli Azzurri pareggiano con Ciavarella e con gli ospiti che rispondono prontamente sull’asse Carbone-Spagnolo, autori dell’uno-due che fissa il parziale sul momentaneo 1-3 in favore dei biancoazzurri. I padroni di casa cercano di restare a galla grazie al rigore siglato da Cannone e alla prima rete in maglia azzurra di Laneve, reti che arrivano a cavallo della quarta realizzazione ospite messa a segno da Caselli. Sul 3-4 in favore del Brindisi, gli Azzurri tentano il tutto per tutto, reclamano con i direttori di gara per alcune decisioni quantomeno dubbie e, soprattutto, devono fare i conti con l’espulsione, anch’essa molto contestata, per doppio giallo di Cannone, il quale sarà dunque costretto a saltare il derby con la Volare Polignano. Nel finale così gli ospiti dilagano con Carbone e Caselli, mentre Resta si toglie la soddisfazione di neutralizzare l’ennesimo tiro libero in stagione. Al Pineta, dunque, termina 6-3 per il Brindisi e con il Conversano che riparte da una prestazione comunque positiva che lascia ben sperare in vista del prosieguo del campionato.

L’ANALISI – Questo il commento a fine gara di capitan D’Ecclesiis: “E’ stata una partita maschia e molto combattuta. Nel primo tempo forse avremmo meritato noi di passare in vantaggio, ma ci siamo imbattuti su un grande De Simone. Nella ripresa, invece, anche se in svantaggio, ho visto una squadra viva, che credeva di poter riprendere il risultato, malgrado le scelte discutibili degli arbitri. Purtroppo le assenze pesano in questo momento della stagione anche se chiunque scenda in campo ci metta voglia, impegno e determinazione. Peccato perché venivano da tre risultati utili di fila e nell’ultima in casa del 2022 volevamo allungare la striscia ma, anche se non ci siamo riusciti, possiamo comunque tornare a casa consapevoli di essere gran gruppo che dà il massimo giorno dopo giorno nonostante le mille difficoltà che abbiamo affrontato e continuiamo ad affrontare dall’inizio della stagione”.

Azzurri Conversano – Futsal Brindisi 3-6 (p.t. 0-1)
Azzurri Conversano: Montrone, Zivoli, Sciannamblo, D’Ecclesiis, Laneve, Lemonache, Bratta, Novelli, Ciavarella, Aiuto, Cannone, Resta. All.: Gianpiero Giliberti.
Futsal Brindisi: De Simone, Spagnolo, Soleti, Macaolo, Calò, Natalino, Caselli, Carbone, Corvetto, Vinicius, De Carlo, Bellomusto. All.: Cosimo Di Serio.