0 Condiviso 806 Visto

Foggia, ruba 300 chili di fili di rame: nei guai un 54enne

FOGGIA- Era intento a trafugare i fili di rame dal cantiere dello scalo ferroviario di Foggia, quando è stato sorpreso dagli agenti della polizia ferroviaria: un 54enne di origine romene è stato arrestato per furto aggravato di cavi di rame.

È accaduto nella notte di domenica 21 novembre quando i poliziotti della ferroviaria, in servizio di vigilanza nello scalo ferroviario, sono intervenuti presso le Officine manutenzioni rotabili di Trenitalia, dove era scattato l’allarme antintrusione.

Giunti sul posto, hanno notato all’interno del cantiere lavori di una ditta appaltatrice di Trenitalia, l’uomo intento a trafugare il rame. Alla vista degli agenti, nonostante il tentativo di fuga, è stato bloccato, grazie anche alla collaborazione degli operatori del Reparto prevenzione crimine Campania e dell’ufficio Prevenzione generale e soccorso pubblico della Questura di Foggia, mentre la refurtiva, consistente in circa 300 chili di cavi in rame, è stata recuperata e restituita alla ditta.

L’uomo è stato condotto presso la casa circondariale di Foggia, a disposizione dell’autorità giudiziaria. Determinante è stato anche l’apporto delle tecnologie implementate della Protezione Aziendale delle FS Italiane grazie all’installazione di sistemi antintrusione a protezione delle officine.