0 Condiviso 597 Visto

Furti d’arte, nel 2020 cresce il commercio online

La crisi pandemica ha favorito il commercio illecito di reperti archeologici e di opere d’arte. Nel 2020 i carabinieri del Nucleo di tutela del patrimonio culturale di bari hanno sequestrato 1329 beni contro i 531 dell’anno precedente.