0 Condiviso 599 Visto

Francavilla F.na | Tagliate le erbacce della zona PIP

A distanza di 3 mesi dalle polemiche che investirono le condizioni delle aiuole ricoperte da sterpaglie nella Zona Pip di Francavilla Fontana dove, lo scorso ottobre, perse la vita lo sfortunato centauro 24enne Cosimo Scialpi, l’amministrazione Comunale sta svolgendo la manutenzione del verde sui contestati vialoni.

“Dopo gli interventi operati lo scorso marzo, in questi giorni si sta svolgendo la manutenzione del verde nella zona PIP della nostra Città – spiega l’Assessore al Verde Pubblico Antonio Martina – questi lavori erano stati pianificati contestualmente ai primi interventi, nel rispetto delle tempistiche indicate dai tecnici.”

Le operazioni stanno interessando i viali e le aree perimetrali della principale zona produttiva cittadina e prevedono, inoltre, la rimozione dei cumuli di rifiuti abbandonati.

“L’obiettivo che ci siamo prefissati è implementare ulteriormente la manutenzione del verde in quest’area – prosegue l’Assessore Martina – siamo consapevoli delle criticità presenti e stiamo vagliando delle soluzioni innovative per disciplinare in maniera sistematica gli interventi.”
Novità in arrivo, comunica sempre l’amministrazione, anche sul fronte della pubblica illuminazione. Dopo aver concluso le operazioni di gara, a breve partiranno i lavori per il potenziamento della rete pubblica che da tempo presenta molte criticità. L’intervento prevede la sostituzione dei corpi illuminanti con un investimento complessivo di 30 mila euro.

“Da anni gli imprenditori, i lavoratori e gli utenti delle strutture che operano nella Zona PIP lamentano una illuminazione insufficiente – spiega il Sindaco Antonello Denuzzo – per questa ragione abbiamo deciso di intervenire per sostituire o implementare il sistema di illuminazione pubblica aumentando la sicurezza e l’attrattività dell’area.”

L’amministrazione incassa anche il ringraziamento della Rete Imprese Villa Franca che, ad ottobre, dopo il tragico sinistro, fu molto dura sulle condizioni dell’area e sulla gestione del verde.
“Tutti i soci della Rete Imprese Villa Franca , ringraziano l’Amministrazione Comunale per aver nobilitato l’area industriale nell’averle ridato quel decoro ed anche funzionalità nella prevenzione di nuovi incidenti mortali attesa da tempo. La barriera di erbacce – scrive il presidente Franco Fullone – era uno sconcio inverosimile anche sotto il profilo estetico. Ora speriamo che per il prossimo fine agosto si possa prevedere il taglio nuovamente per evitare che i semi della nuova erba selvatica che nascerà possa diventare più infestante. Nel ringraziare ancora, i soci sperano che non attenderanno ancora per molto la definizione della pianificazione definitiva dell’area industriale e che saranno presi provvedimenti congrui per le agevolazioni che l’amministrazione vorrà riservare per la ZES. Agevolazioni importanti per poter attrarre meglio (come detto più volte) nuove e numerose aziende che – conclude Fullone – porteranno maggiore benessere alla città sia in tema di lavoro che di consumi e servizi”.