Foggia | Sversamento rifiuti in canale, 133 indagati

Condividi

Sono 133 gli indagati nell'inchiesta delegata ai carabinieri del Noe di Bari sullo sversamento illecito di rifiuti nel canale Lagrimaro che si trova nelle campagne di Cerignola, nel Foggiano. Tra le persone a cui è stata notificata tempo fa l'informazione di garanzia ci sono l'ex sindaco di Cerignola, Franco Metta, e numerosi imprenditori della zona industriale del centro ofantino. "Io risulto indagato - spiega Metta - per aver omesso un atto di ufficio, ma a distanza di un anno, nonostante le mie numerose sollecitazioni agli organi inquirenti, non sono ancora riuscito a sapere di quale atto si tratti". Il canale, si apprende oggi, è stato sottoposto a sequestro il 2 luglio del 2019. Del caso si era occupato anche l'onorevole pentastellato Giorgio Lovecchio, segretario della Commissione Agricoltura alla Camera dei Deputati che aveva presentato una interrogazione al Ministro della Salute e al Ministro dell'Agricoltura.

Nessun commento ancora

Lascia un commento