Foggia, sesto attentato dinamitardo in sei giorni

FOGGIA – Un ordigno è stato fatto esplodere domenica 9 gennaio ai danni del ristorante friggitoria Poseidon in Vico Ciancarella, nel cuore del centro storico di Foggia. Il boato fortissimo, che ha fatto tremare i residenti della zona, ha danneggiato la parte inferiore della serranda in ferro. Lo scorso venerdì 7 gennaio il titolare dell’attività ha subito un altro atto intimidatorio ai danni del furgone della ditta “New Coffeè 0861” di sua proprietà che distribuisce caffè in città. Si tratterebbe dunque del sesto attentato dinamitardo registrato nel foggiano dall’inizio del 2022, dopo l’esplosione della bomba in un negozio di fiori in via Guido Dorso a Foggia, i due attentati di San Severo ai danni di una profumeria e di una concessionaria d’auto e la bomba fatta esplodere a Vieste davanti all’abitazione di un pregiudicato.