0 Condiviso 338 Visto

Foggia, assalti al bancomat: scacco alla banda della “marmotta”

FOGGIA – Si spostavano dal Foggiano nelle province di Avellino, Benevento e Roma per assaltare i bancomat con il cosiddetto metodo della marmotta e con l’aiuto di un basista. “associazione per delinquere” finalizzata alla “fabbricazione, porto e ricettazione di esplosivo e materiale esplodente”, “furto aggravato” e “danneggiamento aggravato” in danno di istituti bancari ed uffici postali: con queste accuse 9 persone sono state raggiunte da ordinanza di custodia cautelare (7 in carcere e 2 ai domiciliari) emesse dal tribunale di Avellino. Il sodalizio criminale, composto in prevalenza da pluripregiudicati originari della provincia foggiana, sarebbe stato attivo in varie regioni dell’Italia centro-meridionale. In particolare, al gruppo vengono contestati 6 assalti – tra luglio 2020 e gennaio 2021 – a sportelli Atm nelle province di Avellino, Benevento e Roma, con la disponibilità di una rete di basisti incaricati di individuare gli obiettivi e di fornire il supporto logistico.