0 Condiviso 1205 Visto

Fidelis Andria, Gaeta e Nunzella sugli scudi dopo Pagani

ANDRIA – Andria è una realtà che di calcio ci vive. Comincia male la settimana se la squadra perde, bene invece se centra i tre punti. Questo si sa capita nelle piazze più calde.

Provate ad immaginare la ripresa degli uomini di Ciro Ginestra dopo il successo di Pagani, stadio che nessuno in questa stagione aveva espugnato e con il derby all’orizzonte. Al Degli Ulivi arriverà la comitiva di Mignani che Bubas e compagni hanno già incontrato in Coppa Italia. Era calcio di fine estate, ma i federiciani guidati in quel momento da Panarelli si sono presi una bella soddisfazione. Oggi gli avversari sono cresciuti e sicuramente la sfida sarà ostica. Tornando alla gara di domenica fa piacere vedere come due calciatori che finora non hanno avuto molto spazio come Nunzella e Gaeta abbiano messo a segno il gol più pesante della stagione, quello che ha permesso alla Fidelis di lasciare alla Vibonese il fardello dell’ utlimo posto. Guardate che bella la giocata dell’ex capitano della Virtus Francavilla, un gesto che rende piu’ facile la realizzazione a Gaeta calciatore che proprio da quella Paganese era stato ceduto a cuor leggero. A dire il vero è stato Ginestra a credere in lui, così come è stato ginestra a rispolverare Nunzella messo nel dimenticatoio. La squadra c’è bisogna valorizzarla e magari farla sentire importante, con la consapevolezza si può andare lontano.