0 Condiviso 66 Visto
Puglia Meteo
Nubi Sparse
17.78°C

Fase 2 | Speranza firma il decreto sul monitoraggio. “Possibile rapida ripresa di contagi”

C’è il decreto del Ministero della Salute con cui vengono definiti i criteri relativi alle attività di monitoraggio del rischio sanitario per l’evoluzione della situazione epidemiologica. Sono tre gli indicatori con valori di soglia e allerta che dovranno essere tenuti d’occhio nella fase 2:

– Capacità di monitoraggio;
– capacità di accertamento diagnostico, indagine e gestione dei contatti;
– stabilità di trasmissione e tenuta dei servizi sanitari.

La classificazione aggiornata del rischio per ciascuna Regione “deve avvenire almeno settimanalmente” si legge nel testo.
Per garantire in modo ottimale il controllo dovrebbe essere messa a disposizione “non meno di 1 persona ogni 10.000 abitanti includendo le attività di indagine epidemiologica, il tracciamento dei contatti, il monitoraggio dei quarantenati, l’esecuzione dei tamponi, preferibilmente da eseguirsi in strutture centralizzate (drive in o simili), il raccordo con l’assistenza primaria, il tempestivo inserimento dei dati nei diversi sistemi informativi”.

Nell’allegato c’è scritto che in assenza di un vaccino o di un trattamento farmacologico efficace, e a causa del livello di immunità della popolazione ancora basso, può verificarsi una rapida ripresa di trasmissione sostenuta nella comunità.