0 Condiviso 293 Visto

Ex Ilva, Ministero invia ispettori per verifiche

Roma – Sono due le posizioni opposte sull’Ex Ilva, emerse nella riunione al Mise tra ministero azienda e Sindacati. Ovvero quella sindacale e quella di Acciaierie d’Italia. Per l’azienda ad oggi il vero problema è solo finanziario, mentre per le sigle sindacali l’aspetto più importante resta quello legato alla sicurezza degli impianti, alla cassa integrazione di oltre 5mila lavoratori, e la conseguente produzione che di questo passo non raggiungerà mai i 6 milioni di tonnellate annui necessari per la sostenibilità dell’azienda. Sul primo aspetto i ministri Giorgetti e Orlando si sono impegnati ad intervenire per provare a dare respiro all’azienda. Un prossimo incontro prima della pausa estiva, è in programma per dare seguito anche al percorso di verifica predisposto dai ministeri per fare luce anche sugli investimenti realizzati.