Ex Ilva | Cassa integrazione prorogata di cinque settimane per 8mila lavoratori

Condividi

Proroga di 5 settimane, dal primo giugno, della cassa Covid al siderurgico di Taranto, per oltre 8mila dipendenti. ArcelorMittal ha comunicato alle organizzazioni sindacali e alle Rsu che, "a causa della riduzione dell'attività lavorativa riconducibile alla situazione di emergenza epidemiologica da Covid-19", ai sensi degli ultimi decreti legge "è costretta, suo malgrado, ad incrementare di ulteriori cinque settimane il ricorso alla Cigo con la casuale 'Emergenza Covid-19', a far data dal primo giugno 2020, presso la Società AMI, unità produttiva di Taranto" per un massimo di 8.173 dipendenti. La consultazione con i sindacati inizierà giovedì alle ore 12 in modalità telematica, ma l'azienda spiega che "trattandosi di un evento oggettivamente non evitabile che rende indifferibile la riduzione dell'attività lavorativa, in applicazione di quanto previsto dal decreto-legge, la sospensione ha comunque decorrenza dalle date indicate"

Nessun commento ancora

Lascia un commento