Eccellenza: Bisceglie in fiducia rende visita alla capolista Corato

Una sfida importante per saggiare le ambizioni d’alta quota del Bisceglie, ma niente affatto decisiva per la classifica. Può essere inquadrato così l’incrocio della decima d’andata che attende domani (inizio ore 14,30) i nerazzurri sul sintetico del “Coppi” di Ruvo, domicilio di un Corato capolista del girone assieme al Manfredonia in modo tanto sorprendente quanto meritato. Rinvigorita dal rotondo successo casalingo a spese del San Severo, la squadra stellata (terzo incomodo nei giochi al vertice, a -2 dalla vetta) è chiamata a sfoderare un’altra prova all’insegna della grinta e della concretezza, ben consapevole di affrontare un’avversaria in gran forma. I neroverdi allenati da Fabio Di Domenico, infatti, sono stati capaci finora di ottenere ben 7 vittorie in 9 incontri, a cui si aggiungono la sconfitta all’esordio con l’Unione Calcio ed il pari in casa dell’Orta Nova. 

“Abbiamo preparato la partita al meglio, così come nei precedenti appuntamenti – esordisce il tecnico biscegliese Franco Cinque – . In settimana abbiamo lavorato con intensità, il gruppo è in fiducia e cercherà di dimostrarlo anche in questa circostanza. Il Corato viaggia sulle ali dell’entusiasmo in virtù dei risultati avallati da buone prestazioni e possiede grandi qualità, altrimenti non occuperebbe la prima posizione, ma siamo pronti e desiderosi di dare continuità in positivo al nostro percorso. Rispetto alle scorse domeniche avrò qualche opzione in più soprattutto in difesa, deciderò in extremis gli interpreti da mandare in campo”. 

Tra le file stellate tornano a disposizione Stele e Rodriguez oltre all’under Logrieco che ha scontato il turno di squalifica, viceversa non sarà disponibile l’ultimo arrivato Frezzotti (il tesseramento dell’esperto mediano è stato perfezionato in settimana con l’arrivo del transfer dall’Argentina, ma da regolamento potrà essere impiegato a partire dal 24 novembre, ossia un mese dopo l’ultimo match disputato in Sudamerica). 

Previsti non meno di 600 spettatori (limite massimo di 200 tagliandi per i tifosi biscegliesi). In casa nerazzurra spicca la presenza dei due ex Nicolas Di Rito (15 reti in neroverde lo scorso anno) e Rodolfo De Vivo, mentre nel Corato c’è il navigato difensore Fabio Campanella (25 presenze nel Bisceglie in Eccellenza, stagione 2006/07). Gara particolare anche per l’altro centrale Daniele Guglielmi, biscegliese doc classe ’98 che però non ha mai indossato la maglia della squadra della propria città. 

Le contendenti si sono già affrontate quest’anno nel primo turno di Coppa Italia: affermazione nerazzurra all’andata al “Ventura” per 2-0 (a segno Di Rito e Salguero) e vittoria del Corato al ritorno con il medesimo punteggio (in gol Sabbar e Konè), con qualificazione del Bisceglie dopo i calci di rigore (decisiva la trasformazione di capitan Di Rito). L’incontro di domani sarà diretto da Caldararo di Lecce, coadiuvato da Latini e Rizzi, entrambi della sezione di Foggia.