Didattica a distanza | La Puglia si adegua, timori dei presidi

Condividi

Valida dalle prossime ore l'ordinanza con la quale la Regione Puglia dispone, fino al 24 novembre 2020, il ricorso alle misure di flessibilità organizzativa per una quota non inferiore al 75%, la didattica digitale integrata in tutte le classi del ciclo della scuola secondaria di secondo grado, in modalità alternata alla didattica in presenza.

Nessun commento ancora

Lascia un commento