0 Condiviso 776 Visto

Taranto, appartamento come magazzino di alimenti rubati nei market: denunciata una famiglia

TARANTO- Avrebbero allestito nel proprio appartamento un vero e proprio magazzino di stoccaggio di vari generi alimentari rubati nei supermercati della provincia ionica: un’intera famiglia composta da padre, madre, figlia e compagno di questa sono stati denunciati per furto.

Sono stati i carabinieri della sezione operativa di Taranto ad avviare una mirata attività di analisi giungendo a focalizzare l’attenzione su un nucleo familiare di romeni. I militari hanno pertanto deciso di eseguire una perquisizione domiciliare nella loro abitazione e una volta in casa, hanno assistito a una situazione quasi inverosimile, stante l’ingente quantità di prodotti alimentari, di cosmesi e di igiene per la casa, stoccati in una stanza adibita a “magazzino”. I quattro romeni hanno infatti predisposto il loro appartamento come deposito per lo stoccaggio di un’enorme quantità di merce risultata provento di furto, del valore complessivo di 15 mila euro circa.

I carabinieri, durante la perquisizione, hanno altresì accertato anche un allaccio abusivo alla rete elettrica. Pertanto, tutto il nucleo familiare, fatta salva la presunzione di innocenza degli indagati fino a sentenza definitiva, è stato deferito in stato di libertà per il reato di ricettazione, mentre i due genitori anche per furto di energia elettrica. Parte dei prodotti rinvenuti, previo riconoscimento, è stata restituita ai supermercati depredati, mentre la restante merce, su disposizione dell’A.G. jonica che coordina le indagini, è stata consegnata alla Caritas di Taranto e ad altre associazioni di volontariato.