0 Condiviso 541 Visto

Covid | La stretta del sindaco di Bari per le festività

Stretta sul Natale, il sindaco di Bari Antonio Decaro firma l’ordinanza con misure di contenimento del contagio. Nella vigilia di Natale e quella di Capodanno a Bari saranno chiuse al pubblico tutte le attività di ristorazione con divieto di asporto per alimenti e bevande dalle 11 alle 5 del giorno successivo (25 dicembre e 1 gennaio) e, nelle stesse giornate del 24 e 31 dicembre, gli esercizi commerciali al dettaglio dovranno chiudere alle 13, ad eccezione di farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, punti vendita di generi alimentari, di prodotti agricoli e florovivaistici, tabacchi ed edicole. Restrizioni sono previste anche per i fine settimana di dicembre. L’ordinanza vieterà infatti anche lo stazionamento dalle 11 alle 22 nei giorni 12, 13, 19, 20, 24, 27 e 31 dicembre nelle 29 strade e piazze individuate dal Comune come a rischio assembramenti e la consumazione di alimenti e bevande nei luoghi pubblici e aperti al pubblico a partire dalle 11, con divieto anche di asporto di bevande per bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie e distributori automatici h24. “Il sovraffollamento e il rischio di contagio – si legge nell’ordinanza – assumono connotati di rilevante gravità per effetto del grande afflusso di consumatori nelle vie cittadine vocate al commercio per gli acquisti natalizi, nonché delle abitudini consolidate di affollare gli esercizi di somministrazione nelle giornate prefestive e festive”.