0 Condiviso 399 Visto

Covid | “Il virus non ama il mare”, lo dice l’istituto francese Ifremer

Il Coronavirus sembra circolare ovunque ma non ama il mare: “è una buona notizia” affermano – pur con tutte le possibili cautele soprattutto in vista delle sospirate vacanze – i ricercatori dell’Ifremer, Istituto francese di ricerca sull’utilizzo del mare. All’Ifremer hanno deciso di indagare sul virus dopo che ne sono state scoperte tracce nell’acqua non potabile di Parigi e altri città, quella che serve per lavare le strade o per far zampillare le fontane. A mettersi al lavoro su acqua di mare e molluschi sono stati i ricercatori del laboratorio di Nantes “Salute, ambiente e microbiologia”, diretto dal virologo Soizick Le Guyader, e dopo un mese di test i risultati sono del tutto negativi: “nessuna traccia di coronavirus SARS-CoV-2, responsabile della pandemia del Covid-19, è stata individuata nei campioni di acqua di mare e nei molluschi analizzati” si legge in una comunicazione diffusa dall’istituto.