Coronavirus | Regione Puglia verso revoca autorizzazione Rsa di Soleto

Condividi

La Regione Puglia ha avviato il procedimento per la revoca dell'autorizzazione alla Rsa "La Fontanella" di Soleto (Le), nel marzo scorso interessata da un focolaio di Covid-19, in seguito al quale una ventina di anziani ospiti sono deceduti. L'avvio della procedura di revoca dei permessi, scattata con apposita determina, costituisce il preludio alla chiusura della casa di riposo, come informa la Asl di Lecce. Entro i prossimi dieci giorni la controparte potra' avanzare delle controdeduzioni. Dopo la sospensione dell'attivita' della Rsa , e' stato disposto il trasferimento degli ospiti in altre idonee strutture, dando mandato per questo ai servizi competenti dell'azienda sanitaria. Il 21 marzo scorso, le autorita' sanitarie, compreso
il sindaco di Soleto, Graziano Vantaggiato, entrarono nella struttura a seguito dell'allarme lanciato dai famigliari degli ospiti, alcuni dei quali, non si erano nutriti e non avevano assunto le terapie per circa 48 ore. Dagli accertamenti
risulto' che il personale si era assentato in blocco per quarantena e, di conseguenza, gli anziani non avevano ricevuto la necessaria assistenza.

Nessun commento ancora

Lascia un commento