0 Condiviso 404 Visto

Coronavirus | Il calcio non si ferma, si va verso le porte chiuse

In vista dei prossimi impegni di campionato si sta decidendo per le gare a porte chiuse.
“Si va verso questo tipo di provvedimento” – dice il ministro dello Sport Vincenzo Spadafora uscendo dalla riunione di Palazzo Chigi-
e a confermare la tesi il presidente della Federcalcio Gabriele Gravina che commenta le ripercussioni del coronavirus sul calcio:
“Non abbiamo ricevuto ancora nessuna indicazione, ma ci adegueremo nel rispetto dell’interesse generale. Dobbiamo andare avanti seguendo le direttive del governo” aggiunge il numero uno della Figc.”Le porte chiuse mortificano valori come la condivisione e la gioia dell’evento sportivo. Ma il calcio non puo’ piu’ fermarsi.