Rigori ancora favorevoli al Foggia, Juve Stabia eliminata (sintesi)

CASTELLAMARE DI STABIA – Calci di rigore ancora favorevoli al Foggia. Dopo aver eliminato il Picerno allo Zaccheria, i rossoneri hanno fatto fuori dagli undici metri anche la Juve Stabia. Al termine di 120 minuti senza reti, ci sono voluti i penalty per stabilire chi dovesse aggiudicarsi la sfida del Manti e passare al turno successivo. Il Foggia continua la sua avventura nella Coppa Italia di Serie C grazie al portiere Dalmasso, decisivo nell’ipnotizzare Ricci dal dischetto. Finisce 3-2 per i satanelli, che con Fabio Gallo in panchina hanno imboccato la strada giusta dopo un avvio di stagione disastroso. (Foto Calcio Foggia 1920)

JUVE STABIA-FOGGIA 2-3 dcr

JUVE STABIA 343: Russo; Peluso (89’ Maggioni), Caldore (65’ Maselli), Vimercate, Dell’Orfanello, Altobelli (80’ Ricci), Berardocco (65’ Scaccabarozzi), Carbone, Pandolfi, Zigoni (107’ Santos), D’Agostino (80’ Bentivegna). Panchina: Barosi, Maresca, Cinaglia, Guarracino, Della Pietra, Silipo, Picardi. All. Colucci.

FOGGIA 352: Dalmasso; Rizzo, Di Pasquale (80’ Peschetola), Sciacca (61’ Costa); Nicolao, Peralta (72’ Frigerio), Odjer, Chierico (91’ Iacoponi), Leo; Schenetti (80’ Petermann), Ogunseye (72’ Tonin). Panchina: Raccichini, Nobile, Garattoni, Iacoponi, Vuthaj. All. Gallo

ARBITRO: Stefano Milone di Taurianova. Assistenti: Laghezza e Jorgii; IV: Giudice.

AMMONITI: Di Pasquale (F); Scaccabarozzi, Caldore (JS).

LA SEQUENZA DEI CALCI DI RIGORE (2-3):

✅ Maselli           ✅ Petermann
✅ Santos            ❌ Costa
❌ Bentivegna    ✅ Frigerio
❌ Pandolfi         ✅ Peschetola
❌ Ricci