0 Condiviso 542 Visto

Dalla cefalea alla sclerosi multipla: a San Vito dei Normanni convegno neurologia di Asl Brindisi

SAN VITO DEI NORMANNI- Si svolgerà il 13 e 14 settembre, nel Laboratorio ExFadda di San Vito dei Normanni, il convegno con crediti Ecm Brindisi neurologica. Direttore scientifico è il dottor Augusto Maria Rini, direttore dell’Unità operativa di Neurologia dell’ospedale Perrino di Brindisi.

Dalla semplice (solo in apparenza) cefalea alle malattie degenerative come la sclerosi multipla. Il ventaglio di interventi cui deve dedicarsi il neurologo oggi è molto vasto. E negli ultimi tempi si è ampliato perché le patologie che riguardano il sistema nervoso, a causa anche di una maggiore sensibilità della popolazione e di una più diffusa prevenzione, appaiono in crescita. Di questi temi si occupa l’incontro scientifico organizzato in due giornate.

All’evento interverranno anche il direttore generale della Asl Brindisi, Flavio Maria Roseto, il direttore sanitario Vito Campanile, il presidente della commissione Sanità della Regione Puglia, Mauro Vizzino e il presidente dell’Ordine dei medici di Brindisi, Arturo Oliva.

Si parlerà dell’incidenza dei disturbi neurologici, ma soprattutto delle nuove cure, possibili grazie alle ultime ricerche mediche e farmacologiche. Non sempre si può garantire la completa guarigione: tuttavia le tecniche attualmente a disposizione degli specialisti consentono di ridurre i disagi (motori, mnemonici, eccetera) che il paziente incontra nella vita di tutti i giorni. Gli effetti disabilitanti, e il loro avanzamento, sono insomma ridotti: e la qualità della vita di chi ne è colpito migliora sensibilmente.

Farmaci specifici contro la sclerosi multipla, stimolazione cerebrale profonda e infusioni contro il morbo di Parkinson, trombolisi e trombectomia d’urgenza contro le vasculopatie cerebrali: questi alcuni degli argomenti del corso. Sotto la lente di ingrandimento degli esperti, provenienti da tutta Italia, patologie ben conosciute dagli addetti ai lavori, quali la polineuropatia demielinizzante e la miastenia; ma anche demenza ed epilessia, malattie che a causa di una crescente propagazione sono ormai divenute note anche al pubblico non specializzato. L’appuntamento, valido come corso di aggiornamento professionale per medici, è patrocinato dalla Asl Brindisi.