Barletta, 21 lavoratori in nero e quattro irregolari: sanzioni salate delle Fiamme gialle

BARLETTA- In sei attività commerciali di Barletta, Andria e Bisceglie le Fiamme gialle hanno individuato 21 lavoratori in nero e quattro irregolari: questi i risultati dei controlli effettuati dai finanzieri del comando provinciale di Barletta che hanno eseguito mirate attività finalizzate al contrasto del “sommerso da lavoro”.

Le Fiamme Gialle, all’esito di specifici approfondimenti di indici di rischio e di attività di intelligence, hanno individuato all’interno di sei attività commerciali con sede a Barletta, Andria e Bisceglie, 21 lavoratori in nero e 4 lavoratori irregolari.

Nei confronti dei soggetti economici controllati sono state contestate le relative sanzioni amministrative nonché è stata avanzata proposta per la sospensione temporanea dell’attività imprenditoriale.

L’attività eseguita rappresenta testimonianza della costante attenzione riservata dalla Guardia di Finanza al fenomeno del “lavoro nero” che costituisce piaga per l’intero sistema economico perché sottrae risorse all’erario, mina gli interessi dei lavoratori, spesso sfruttati, e consente una competizione sleale con le imprese oneste.