0 Condiviso 307 Visto

Contrabbando di tabacchi e farmaco Cialis, arrestati cinque militari

La Guardia di Finanza di Brindisi ha arrestato sei persone, cinque delle quali appartenenti alla Marina Militare Italiana.
Le persone sono, allo stato, gravemente indiziate, a diverso titolo e con differenti contributi, della commissione dei reati di contrabbando pluriaggravato di tabacchi lavorati esteri e di farmaco Cialis di provenienza estera, d’imbarco arbitrario di merci di contrabbando sulla nave militare Caprera, di peculato d’uso, di istigazione alla corruzione, di corruzione per atti contrari ai doveri dell’ufficio ed, infine, di falso ideologico.
I fatti si sarebbero verificati nel contesto della missione internazionale denominata “Operazione Mare Sicuro” svolta dalla nave Caprera della Marina Militare italiana nel porto di Tripoli e giungendo a Brindisi senza scali intermedi trasportando il tabacco di contrabbando e il farmaco CIALIS di contrabbando.
Tra gli arrestati anche un tarantino: Roberto CASTIGLIONE, di 47 anni.
Le indagini preliminari, che si sono rivelate estremamente articolate e complesse, sono state svolte dal Nucleo di Polizia Economico – Finanziaria della Guardia di Finanza di Brindisi e nella fase iniziale si sono avvalse del contributo prezioso della locale Capitaneria di Porto e di quello della Stazione dei Carabinieri della Marina Militare di Brindisi.
Le indagini preliminari si sono giovate, altresì, per tutta la durata del loro svolgimento, della pronta, fattiva e leale collaborazione di ciascun livello di comando della Marina Militare Italiana di volta in volta interessato e dell’Ambasciata Italiana di Tripoli.