Taranto, conserva e lavora carni nella sporcizia: 3 mila euro a macellaio e chiusura attività

TARANTO- Ha conservato e lavorato carni nella sporcizia e per questo a un macellaio è stata elevata multa di tre mila euro e disposta la chiusura dell’attività.

È accaduto a Taranto quando gli agenti del commissariato Borgo, unitamente ai dirigenti veterinari Asl, hanno disposto la chiusura immediata, oltre alla sanzione di 3 mila euro per il titolare, di uno stabilimento carni dopo che, a seguito dell’ispezioni dei locali, è stata riscontrata la lavorazione di carni in ambienti non idonei e con carenze igienico sanitarie.