0 Condiviso 2757 Visto

Brindisi, condannato l’Arneo a risarcire 100mila euro di danni ad azienda vitivinicola

BRINDISI- Una sentenza storica è stata pronunciata dal Tribunale di Brindisi nella giornata di ieri, 13 gennaio: il consorzio per la bonifica Arneo è stato condannato a risarcire con 100mila euro una nota azienda agricola produttrice di vino per i “danni subiti alle proprie colture a causa di allagamenti dei terreni, procurati dall’omessa manutenzione ordinaria e straordinaria del sistema idraulico di raccolta delle acque meteoriche”.

Un risultato importante ottenuto dall’avvocato Antonello Bruno, presidente di Confragricoltura Brindisi, che ha rappresentato la nota azienda vitivinicola con terreni in agro di San Donaci e Guagnano, dimostrando che è possibile agire per la tutela dei diritti dei soci della confederazione.

Una realtà, purtroppo, diffusa sul territorio brindisino perché come si legge nel dispositivo “il consorzio aveva omesso di provvedere alla manutenzione ordinaria e straordinaria dei canali e delle voragini in cui dovrebbero confluire le acque meteoriche raccolte dai primi, rendendosi in tal modo inadempiente a quanto previsto dall’art. 2 dello Statuto e determinando il grave dissesto di tali opere con conseguente perdita della originaria capacità idraulica… aveva rilevato che i canali erano invasi da detriti organici, alghe, canne palustri, rifiuti urbani e arbustri, oltre ad avere argini di contenimento inadeguati e sistemi di adduzione alle vore sottodimensionati”. Il consorzio di bonifica Arneo è stato, inoltre, condannato a risarcire le spese legali per un ammontare di 15mila euro.