“Panorama Monopoli”, applausi all’arte nella serata conclusiva a La Fortezza di Fasano

FASANO- Artisti, galleristi, collezionisti e appassionati d’arte: si è svolto nella cornice de La Fortezza, masseria di proprietà dello svizzero Renè De Picciotto gentilmente concessa per l’evento, il cocktail dînatoire della seconda edizione di Panorama, mostra diffusa di Italics, che ha scelto come cornice la città di Monopoli (Bari).

Da sinistra: Elisabetta Bianchi, Renè De Picciotto, Alessandra Di Castro

Panorama Monopoli, che da giovedì 1 a domenica 4 settembre 2022 ha ospitato 70 opere di 50 artisti internazionali dal Quattrocento a oggi e che ha incluso 7 lavori performativi, è stata curata da Vincenzo de Bellis, direttore associato e curatore per le arti visive del Walker Art Center di Minneapolis, recentemente nominato direttore delle fiere e delle piattaforme espositive di Art Basel.

Il percorso artistico ha abbracciato l’antico centro storico di Monopoli e si è dispiegato lungo una costellazione di venti spazi espositivi, tra cui le principali chiese del borgo, come la Chiesa ed ex monastero dei Santi Giuseppe e Anna, i centri nevralgici del tessuto urbano come Piazza Palmieri, Piazzetta Santa Maria e Largo Castello, e altri spazi più raccolti come chiostri, chiassi, androni ed edicole votive dei vicoli del centro storico che hanno custodito installazioni site-specific.

Tra le 70 opere esposte, anche due tele della famosa antiquaria di Roma Alessandra Di Castro e del gallerista milanese Carlo Orsi, entrambe presenti al cocktail dînatoire che si è svolto a La Fortezza di Fasano, allietato dalla note anni 30 dei grammofoni a manovella di “La Maquina Parlante”.

“Panorama Monopoli” è stata realizzata con il patrocinio dell’Unesco, del ministero della Cultura, e il supporto di Regione Puglia – dipartimento Turismo, economia della cultura e valorizzazione del territorio, e comune di Monopoli – assessorati alla Cultura e al Turismo. Main partner Belmond che ha sempre dedicato grande attenzione e cura al patrimonio culturale e alla storia dei Paesi in cui opera.