0 Condiviso 572 Visto

Castellaneta, consegna della Costituzione ai 18enni: ricordo e prospettiva del crollo viale Verdi

CASTELLANETA- Si svolgerà nel luogo che testimonia uno dei momenti più bui del passato castellanetano, l’Auditorium sorto sulle macerie del palazzo crollato: lunedì 7 febbraio si festeggerà la maturità dei cittadini di domani attraverso la consegna della Costituzione italiana ai 156 18enni di Castellaneta.

Il 7 febbraio a Castellaneta è il giorno del ricordo e della prospettiva. Pur celebrando la triste memoria del tragico crollo di viale Verdi che costò la vita di 34 concittadini, infatti, contestualmente il municipio consegna ai diciottenni una copia della Costituzione. Si tratta di una scelta simbolica: nel luogo che testimonia uno dei momenti più bui del passato castellanetano, l’Auditorium sorto sulle macerie del palazzo crollato, si festeggia la maturità dei cittadini di domani.

Alla presenza dell’intera comunità cittadina, dei rappresentanti delle istituzioni, delle forze dell’ordine e delle associazioni, i 156 neo-diciottenni di Castellaneta (tutti nati nel 2003) saranno festeggiati per aver raggiunto il traguardo della maggiore età e riceveranno, dalle mani del sindaco e presidente della Provincia di Taranto Giovanni Gugliotti, una copia della Costituzione italiana, che, dal 1948 anno in cui entrò in vigore, detta le regole e i valori del nostro vivere insieme come comunità nazionale.

Il libro che donerà l’associazione “Familiari delle vittime del crollo di Viale Verdi”

Al fianco dell’amministrazione comunale ci saranno i rappresentanti dell’associazione “Familiari delle vittime del crollo di Viale Verdi” che, nel chiaro intento di non far cadere nell’oblio il tragico evento, doneranno a ognuno una copia del libro “Dal sonno alla morte”, in cui l’autore Biagio Tanzarella ha raccontato tutti i momenti sia umani che legali da quel tragico 7 febbraio ai giorni nostri.

La consapevolezza di essere i cittadini di domani, insomma, non può formarsi solo varcando un traguardo anagrafico. Rivivere la memoria di quella tragica esperienza, seppur indirettamente, è uno dei modi migliori di sentirsi ancora più comunità.

Orari della funzione religiosa

La cerimonia, giunta alla ottava edizione, sarà preceduta dalla deposizione di una corona sul monumento dedicato alle vittime alle 18 e dalla funzione religiosa di commemorazione nella chiesa Cuore Immacolato di Maria alle 18.30. A seguire, si terrà la cerimonia di consegna della Costituzione italiana nell’Auditorium “7 Febbraio 1985”.

L’evento si svolgerà nel pieno rispetto delle normative anti-covid; pertanto, si accede all’Auditorium con “Green Pass Rafforzato” o “Super-Green Pass” e con l’obbligo di indossare le mascherine ffp2.