0 Condiviso 3419 Visto

Cerignola: ritrovata auto padre e figlio uccisi

CERIGNOLA – Una decina di persone, tra parenti ed
amici, sono stati ascoltati dagli agenti di polizia che stanno
indagando sugli omicidi di Gerardo e Pasquale Davide Cirillo
padre e figlio di 58 e 27 anni i cui cadaveri sono stati
trovati, ieri mattina, in una campagna a Cerignola nel
foggiano. I due, secondo le prime indagini degli inquirenti,
sarebbero stati uccisi con un colpo di pistola alla nuca. Ad
agire sarebbe stata una sola persona. Esclusa l’ipotesi della
criminalita’ organizzata, gli inquirenti pensano che il movente
possa essere di natura privata, riconducibile ad una vendetta
per un presunto prestito denaro. La moglie sabato sera aveva
denunciato la scomparsa del marito e del figlio. Nel corso delle
ricerche gli investigatori in un terreno agricolo che i due
avevano preso in fitto alcuni mesi fa, sotto i tubi per
l’irrigazione, hanno trovato prima il corpo del figlio e poi
quello del padre.  E’ stata ritrovata in mattinata
dalla polizia l’auto di Gerardo e Pasquale Davide Cirillo padre
e figlio rispettivamente di 58 e 27 anni i cui cadaveri sono
stati trovati ieri mattina nel loro fondo agricolo nelle
campagne di Cerignola (Foggia). Il mezzo era stato abbandonato
nelle vicinanze del fiume Carapelle in una zona non lontana dal
luogo del ritrovamento dei due corpi.
Non si esclude – ma siamo ancora nel campo di prime ipotesi
investigative – che l’auto sia stata utilizzata dal killer per
la fuga dopo aver ucciso i due uomini. Sul luogo del duplice
omicidio, inoltre, i poliziotti hanno recuperato un bossolo di
una pistola calibro 3,80. Proseguono le indagini per cercare di
risalire all’individuazione del presunto responsabile.