Cerignola, derby col Monopoli e voglia di riscatto

CERIGNOLA – Per il Cerignola la voglia di riscatto potrebbe essere duplice: da una parte c’è la sconfitta di Catanzaro da dimenticare in fretta, dall’altra lo stop subito nella gara d’andata dal Monopoli, l’avversario di lunedì sera, al “Monterisi”, nel posticipo della 24^ giornata di Serie C. La voglia di vendicare, sportivamente parlando, il 2-1 subito al “Veneziani”, potrebbe fungere da propulsore per lasciarsi alle spalle risultato e prestazione di Catanzaro. Dunque, un derby dal notevole peso specifico e tanta voglia di riscatto. Era il 24 settembre quando il Monopoli superava l’Audace, uno dei rimpianti stagionali più grandi del gruppo di Pazienza. Gli ofantini disputarono, in quel sabato sera autunnale, una delle migliori prestazioni in trasferta, tornando a casa però a mani vuote. Il momentaneo vantaggio di De Risio fu annullato dalla rete di D’Andrea, la prima delle 5 realizzate finora, che illuse i 500 sostenitori giunti da Cerignola. Un atteggiamento positivo, spavaldo, che non ha pagato: l’eurogol di Montini a pochi minuti dal termine fece esultare il pubblico biancoverde. Non solo passato, il presente vede gli ofantini ancora quarti in classifica, nonostante l’ultimo ko. Rincorre invece il Monopoli, che dopo la vittoria contro la Juve Stabia ha agganciato la zona play-off. Quattro punti di distacco tra le due squadre, posizioni se vogliamo invertite rispetto alle differenti aspettative iniziali. Il Cerignola punta, comunque, a raggiungere quanto prima quota 40 punti. Lunedì sera, quindi, la possibilità di riscrivere la storia di questo derby, tornato di scena dopo diversi anni in cui queste due società avevano preso sentieri diversi.

Foto Audace Cerignola.