Filippo D'Andrea

Cerignola, con il Crotone per tentare il colpaccio

CERIGNOLA – Un punto da tenere stretto quello che il Cerignola ha portato via dal “Viviani” di Potenza. Uno 0-0 che tutto sommato lascia soddisfatti in casa gialloblù, visto il quarto posto in solitaria. Nel primo tempo resta forse il rammarico di non aver spinto abbastanza, il Cerignola ha dimostrato di poter fare la partita ma l’affondo decisivo non è mai arrivato. O meglio, gli uomini di Pazienza c’erano quasi quando al 50’ D’Andrea, tutto solo davanti al portiere, si fa ipnotizzare da quest’ultimo. Poco prima è arrivato invece l’episodio forse più controverso della gara, al 46’ l’atterramento di Achik, considerato fuori dall’area di rigore dall’arbitro, ha lasciato molti dubbi. Dubbi che restano anche sul possibile doppio giallo risparmiato ad Armini che, già ammonito, al 26’ è intervenuto in maniera ruvida sull’avversario. D’altra parte il Potenza non è certo restato a guardare, il Cerignola ha potuto contare su Saracco, nella fredda serata lucana una vera saracinesca. Le uniche vere note stonate, in vista del match contro il Crotone, fanno i nomi di Allegrini e Capomaggio. Il capitano ofantino ha rimediato un problema muscolare e difficilmente potrà esserci domenica, l’ex Fasano invece è squalificato per somma di ammonizioni: per Pazienza due perdite dolorose. Il Crotone, come detto prossimo avversario dei gialloblù, non vive certamente un momento esaltante. La classifica si è complicata notevolmente, vista la fuga del Catanzaro che ora dista 6 lunghezze. Sul campo la corazzata calabrese è reduce dal deludente pareggio di Taranto, giunto dopo la vittoria ottenuta a fatica contro un Latina in inferiorità numerica. L’Audace ha dimostrato di potersela giocare con tutti, proprio il Catanzaro lo sa bene, avendo evitato il ko al “Monterisi” soltanto in pieno recupero. Affrontare una squadra soli due anni fa in Serie A è motivo d’orgoglio e fascino: con la consapevolezza di poter far male, la matricola terribile vuole continuare a stupire.

Foto di Audace Cerignola.