0 Condiviso 758 Visto

Carcere di Trani, aula bunker intitolata ad Antonio Lorusso

TRANI – L’aula bunker del carcere di Trani intitolata ad Antonio Lorusso, appuntato del Corpo degli Agenti di Custodia, ucciso il 5 maggio di 51 anni fa. Si è svolta presso la casa circondariale la cerimonia che rinsalda un legame tra Stato e comunità, con particolare riferimento alla memoria delle vittime di mafia e al dolore dei rispettivi parenti.

Presente alla cerimonia anche Salvatore Lorusso, figlio di Antonio, che ha assistito al momento dedicato alla memoria di suo padre. Un segnale forte, di vicinanza delle autorità ai cittadini, in quella che si punta a far diventare una sinergia per migliorare la sicurezza del territorio.

L’impegno delle forze dell’ordine rappresenta uno dei punti fondamentali per tutte le autorità della BAT, che da mesi chiedono rinforzi per carenza d’organico. La Questura della sesta provincia pugliese e la Procura della Repubblica di Trani hanno già ottenuto i primi riscontri. Antonio Lorusso continua a vivere attraverso la targa nell’aula bunker del carcere, un esempio anche per il futuro e per la lotta costante alla criminalità.