0 Condiviso 488 Visto

Caos fisioterapisti, idonei dopo concorso pubblico ma graduatoria bloccata

BARI – Chi racconta questa storia è uno dei 67 fisioterapisti idonei dopo un concorso pubblico. La graduatoria per le assunzioni e le stabilizzazioni dei contratti procede a rilento, mentre da diversi anni gli organi sanitari pugliesi danno precedenza a circa 40 precari.

Il progetto Covid a casa ha permesso di allungare i progetti rivolti ai fisioterapisti, ma si naviga a vista senza certezze su una regolarizzazione a breve termine. In tanti hanno scommesso su una futura assunzione, lasciando posti privati a tempo indeterminato. La fiducia comincia a scarseggiare, le scadenze si avvicinano.