0 Condiviso 2971 Visto

Caos Dazn: ‘Rimborseremo ogni cliente’, ecco come

Dazn è finita nel caos per i disagi creati agli utenti nella visione di alcune partite durante la prima giornata di Serie A. Oltre alla Lega Calcio, per chiedere chiarimenti sul disservizio si è mossa anche la politica con la sottosegretaria Valentina Vezzali e Agcom.

Nel frattempo, Dazn ha fatto sapere che risarcirà ogni suo abbonato “nel rispetto delle regole esistenti, provvederemo a erogare un indennizzo a ciascun cliente interessato secondo modalità rese note nei prossimi giorni”.

In attesa delle comunicazioni della piattaforma, è già possibile inviare una richiesta di indennizzo con le modalità illustrate nella sezione “Richiesta di rimborso” sul sito di Dazn. La domanda, si legge, “va presentata entro 7 giorni di calendario dalla messa a disposizione da parte di Dazn dei dati di playback relativi all’evento interessato”, cioè la partita per la quale c’è stato il disservizio. La richiesta va inviata via mail a richiestarimborsodazn@dazn.com (pec: rimborsidazn@legalmail.com) e va utilizzata la casella di posta elettronica con la quale si ha sottoscritto l’abbonamento.

Alla mail vanno allegati il modulo (disponibile nella Sezione Help del sito) compilato in ogni sua parte, ma anche “uno screenshot con una fotografia nei formati PNG o JPEG dei dati riportati sul test Misurainternet che consenta, attraverso la chiara identificazione della data e ora ivi riportata, di verificarne la correlazione diretta rispetto all’evento per il quale si trasmette la Richiesta stessa”, si legge sempre sul sito di Dazn.