0 Condiviso 1749 Visto

Avetrana, coperto da pietre in un pozzo: i vigili del fuoco salvano un cane

AVETRANA- Un lamento incessante che dilanierebbe qualunque cuore, ma non certamente quello di chi l’ha abbandonato sul fondo di un pozzo, coperto dalle pietre: Django, ribattezzato così dal vigile del fuoco che l’ha soccorso, oggi ha una nuova famiglia e la vita salva.

L’allarme è scattato nella serata del 21 novembre grazie a un ragazzo che ha udito un lamento nelle campagne di Avetrana, in cui sono accorsi alcuni volontari dell’associazione locale, “Argo & Friends” che si occupano delle prevenzione del randagismo e della tutela dei diritti degli animali.

Sono stati loro a chiamare l’intervento di una squadra di vigili del fuoco del distaccamento di Manduria: non hanno creduto ai propri occhi i pompieri quando hanno visto un border collie sepolto dalla pietre, in un pozzo, in circa 50 centimetri di acqua. Le condizioni del povero cane sono subito apparse gravi poiché immerso da diverse ore, ma le cure, le carezze e le coccole di chi l’ha estratto dal pozzo e poi asciugato con una coperta, gli hanno salvato la vita.

Oggi Django ha una nuova famiglia che lo ha accolto nell’amore, nel rispetto e nella fiducia, quella cui proprio per mano di un uomo era venuta meno.