0 Condiviso 617 Visto

Serie B, il Lecce a Frosinone non va oltre lo 0-0

Grande impegno e tantissimo dinamismo, ma di tiri in porta se ne sono visti solo tre in novanta minuti e il big mach di questo turno di campionato finisce 0-0.

Per la prima volta in stagione Marco Baroni deve fare a meno di Massimo Coda, al suo posto c’è Olivieri e non Rodriguez, per il resto confermato l’undici che ha steso il Parma. Nel Frosinone Grosso sceglie Charpentier al posto di Novakovich nel ruolo di punta centrale nel suo 4-3-2-1. Sono i padroni di casa che partono forte che costringono il Lecce nella sua metà campo, ma sono i giallorossi ad avere la prima e clamorosa occasione con la traversa colpita da Gargiulo che con un pallonetto aveva superato Ravaglia. Nella ripresa il Lecce sembra ripartire meglio e alza il suo baricentro e porta pressione nella metà campo ciociara, Gargiulo prova il tiro in porta ma non trova lo specchio della porta. La partita di Oliveri dura appena un ora, quando scocca l’ora di Massimo Coda, che al 79’ si rende pericoloso con un diagonale che viene intercettato da Ravaglia che compie un grandissimo intervento. Baroni inserisce anche Rodriguez per uno spento Strefezza. Al 90’ Lecce vicino al gol sugli sviluppi di un calcio di punizione con lo spagnolo che con il destro colpisce l’esterno della rete. Il Lecce allunga così la sua striscia di risultati utili consecutivi e momentaneamente aggancia il Brescia in vetta.