0 Condiviso 545 Visto
Puglia Meteo
Cielo Sereno
6°C

++Calcio dilettantistico | Vito Tisci chiede aiuto alla Regione Puglia per la ripartenza++

– Si è svolta questa mattina, presso la Sala Consiliare della Regione Puglia
nella nuova sede di Bari, l’audizione del Presidente Vito Tisci, convocato dalla Seconda Commissione
Consiliare Permanente per parlare della situazione di crisi in cui versano le società calcistiche pugliesi nel
corso dell’attuale emergenza sanitaria.
È stato il Presidente Antonio Tutolo, sollecitato dal Consigliere Luigi Caroli, a farsi promotore di
questa lodevole iniziativa nata per dar voce alla federazione sportiva con il più alto numero di tesserati su
scala regionale, in un momento di grande sofferenza per tutti gli sport da contatto bloccati dall’ultimo Dpcm
emanato dal Governo fino al 5 marzo 2021.
«Voglio lanciare un grido di allarme – ha spiegato il Presidente del C.R. Puglia LND – interpretando il
pensiero delle nostre società dilettantistiche e giovanili affiliate, che sono alla canna del gas. In questo
momento i club sono in grande sofferenza a causa della mancanza di introiti che derivano dai botteghini,
dalle sponsorizzazioni e da tutto l’indotto economico che ruota attorno al sistema calcio. Le nostre società
sono diventate ormai delle aziende, sono in crisi, hanno davvero bisogno di sostegno per non collassare. È
quasi un anno che il Covid-19 ha messo in ginocchio il mondo dello sport, per questa ragione adesso
servono delle misure importanti per consentire ai club di ripartire senza ulteriori sofferenze. Abbiamo bisogno
di tornare tutti alla normalità, per questo stiamo lavorando affinché almeno il nostro campionato di vertice,
quello regionale di Eccellenza, possa ripartire alla pari della Serie D con l’applicazione di un protocollo
adeguato che consenta alle società di tutelare la salute dei propri tesserati. Nell’ultima riunione di Consiglio
Direttivo abbiamo ipotizzato delle soluzioni per provare a rimettere in moto l’attività agonistica ufficiale, ma
per questo dobbiamo attendere il responso della Lega Nazionale Dilettanti che si esprimerà all’inizio di
febbraio».

La richiesta del Presidente Tisci è indirizzata soprattutto alle società di Eccellenza, le prime che
potrebbero tornare in campo dopo il lungo stop forzato, ma è evidente che in seconda battuta sarà
necessario intervenire in favore di tutti i club iscritti agli altri campionati regionali, per favorire una veloce
ripartenza.