0 Condiviso 406 Visto

Calci e pugni all’anziano padre: lo bloccano i carabinieri. Finisce in carcere un foggiano

SERRACAPRIOLA- Ha preso a pugni e calci l’anziano padre in preda all’ira e i vicini, sentite le urla dell’uomo, hanno chiamato i carabinieri: un 40enne di San Severo è stato trasferito nel carcere di Foggia per il reato di maltrattamenti in famiglia.

Provvidenziale l’intervento dei militari che quando sono giunti in un’abitazione di Serracapriola non hanno potuto credere ai loro occhi: un figlio prendeva a calci e pugni l’anziano padre e il loro repentino intervento è valso a scongiurare per l’uomo conseguenze più gravi. Il figlio, 40enne, è stato trasferito nel carcere di Foggia e il padre sottoposto alle cure dei medici del 118.