0 Condiviso 482 Visto
Puglia Meteo
Nubi Sparse
21.58°C

Cade il Lecce esulta la SPAL. Corsa per la A riaperta

Con un gol per tempo la Spal passa al Via del Mare e crepa qualche certezza del Lecce di Corini.

La SPAL parte con il turbo innescato al Via del Mare e in pochissimo tempo si rende subito pericolosa dalle parti di Gabriel con un tiro di Sernicola che sorvola di poco la porta giallorossa, ma è solo il preludio alla rete che arriva al 13’ con Valoti che dal limite dell’area di rigore batte il portiere brasiliano con un preciso destro che si perde all’angolino. La risposta però arriva dopo appena cinque minuti quando Gallo ruba palla, Henderson rifinisce per l’arrembante Henderson che arma il piatto destro e supera Berisha. La gara è bellissima e le squadre si affrontano a viso aperto e al 22’ Valoti supera anche Gabriel ma non trova lo spazio per concludere a rete e sfuma così l’opportunità del nuovo vantaggio per i ferraresi. Al 28’ ancora Di Francesco mette i brividi a Gabriel con un destro che sibila alla sua destra. Al 35’ Majer ha l’opportunità di firmare la doppietta ma davanti al portiere estense preferisce servire Coda che viene arginato dai difensori.  Nella ripresa Corini inserisce subito Tachtsidis al posto di Majer, mentre nella SPAL entra Floccari al 53’ però sugli sviluppi di un calcio d’angolo Lucioni si fa sovrastare di testa da Okoli che batte Gabriel sotto misura. Corini le prova tutte e getta nella mischia anche Rodriguez e Yalcin ma la mossa non sortisce gli effetti sperati, fatta eccezione per un colpo di testa di Stepinski in pieno recupero. Il Lecce interrompe in un colpo solo striscia positiva e di vittorie e rimette tutto un po’ più in discussione.