0 Condiviso 4656 Visto
Puglia Meteo
Cielo Sereno
20°C

Brindisi | Il giudice arrestato chiede la scarcerazione

+++AGGIORNAMENTO+++ In riferimento alla notizia diffusa nei giorni scorsi con un servizio televisivo, va precisato che nei confronti del signor Pietro Di Coste, indagato nell’ambito dell’inchiesta che ha portato all’arresto del giudice Gianmarco Galiano, la procura di Potenza non ha presentato alcun appello per ottenerne l’arresto dal Tribunale del Riesame. La precedente richiesta avanzata dalla procura al gip di arresti domiciliari nei confronti del signor Di Coste, rigettata dallo stesso giudice per le indagini preliminari, non è stata poi appellata davanti al Riesame come invece è stato fatto nei confronti di altri indagati per i quali non era stata concessa la custodia cautelare. Nessuna richiesta resta dunque pendente nei confronti del signor Di Coste che resta indagato a piede libero nel procedimento.

Arriverà entro lunedì la decisione del Tribunale del riesame sulla richiesta di scarcerazione presentata dai legali del giudice Gianmarco Galiano e del commercialista Oreste Pepe Milizia, arrestati il 28 gennaio scorso.