Brindisi: 14enne morta al Perrino per miocardite fulminante

“E’ stata una miocardite fulminante a causare la morte della 14enne, avvenuta ieri (lunedì 10 ottobre, ndr) all’ospedale ‘Perrino’ di Brindisi”. Lo conferma Fulvio Moramarco, primario del reparto di pediatria. La ragazzina, vaccinata con tre dosi, era risultata positiva al Covid dopo il tampone di routine in ospedale, dove era giunta per febbre alta e conati di vomito. Inizialmente ricoverata in pediatria nella mattinata di sabato 8 ottobre, era stata subito trasferita in terapia intensiva per il peggioramento della sue condizioni. “Ora dobbiamo cercare la causa della miocardite – aggiunge Moramarco -, al fine di escludere che sia stato soltanto il Covid a dare questa forma”.

Sull’ipotesi che possa esserci un collegamento con il vaccino anti Coronavirus, il primario precisa che “la bambina era stata sottoposta a vaccinazione a novembre dello scorso anno, quindi non c’entra il vaccino. Siamo in contatto con il centro d’igiene di Bari per la ricerca di altri agenti eziologici. Penso che l’esito delle indagini lo avremo entro due giorni”.

“La bambina era perfettamente sana e senza altre patologie – sottolinea ancora Moramarco -. Inoltre, gli esami di laboratorio e l’elettrocardiogramma in ingresso erano negativi”. Da qui la necessità di approfondire le cause che hanno provocato la miocardite fulminante. La 14enne, originaria di Reggio Emilia, si era trasferita con la famiglia a Carovigno, nel brindisino, da qualche anno.