0 Condiviso 218 Visto

BpB | Tra i tesori degli Jacobini armi illegali e reperti archeologici

Le ulteriore carte depositate dal procuratore aggiunto Roberto Rossi, hanno indotto il Tribunale del Riesame ad aggiornarsi a mercoledì 19 febbraio. I difensori degli Jacobini avranno il tempo di studiarsi i verbali prodotti dalla guardia di finanza nel corso delle perquisizioni eseguite il 31 gennaio scorso contestualmente all’esecuzione degli arresti di Marco, Gianluca Jacobini ed Elia Circelli. Nelle mani della Procura sono finite mail, documenti, sms oltre al contenuto di smartphone e computer in possesso degli indagati. Ma tra i nuovi documenti ci sarebbero anche le dichiarazioni testimoniali di alcuni dipendenti della banca. Tra i verbali ne spicca uno in particolare relativo al ritrovamento e al sequestro di armi detenute illegalmente e reperti archeologici nella residenza dell’ex presidente della Popolare di Bari.