Bitritto, muore 27enne dopo una colluttazione in un bar: fermato 31enne

BITRITTO – Avrebbe avuto una colluttazione con un 27enne incensurato deceduto poco dopo all’esterno di un bar di Bitritto, nel Barese. I carabinieri della Compagnia di Modugno hanno fermato l’uomo che, alle prime luci dell’alba, avrebbe avuto un’accusa discussione con il 27enne, censurato, deceduto poco dopo.
È accaduto questa mattina intorno alle 6.20, quando i militari sono intervenuti nelle vicinanze di un bar in via Pietragallo dove i medici del 118 stavano già soccorrendo il 27enne, padre di una bambina di due anni.

Sul posto, per i rilievi, sono intervenuti anche i carabinieri della Sis Bari oltre al medico legale e al sostituto procuratore di turno.
All’esito dei preliminari accertamenti, sembrerebbe che la vittima, in stato di alterazione psicofisica, fosse prima entrata in un bar di Bitritto per poi tentare di entrare in una seconda attività commerciale, poco distante. Proprio qui ci sarebbe stato uno scontro fisico con un 31enne, titolare dell’attività, che ha allontanato e immobilizzato il soggetto, deceduto poco dopo. Il 31enne resta al momento in stato di fermo. Tra le ipotesi quella che il 27enne (di Loseto, quartiere eat di Bari), uscendo dal locale avrebbe sbattuto violentemente la testa.