0 Condiviso 290 Visto
Puglia Meteo
Cielo Sereno
37.91°C

Barletta | Comune cerca appartamenti sfitti per le famiglie coinvolte nel crollo di via Curci

Quasi tre settimane dopo il crollo di Via Curci il comune di Barletta lancia un appello ai proprietari di appartamenti sfitti per metterli a disposizione dei cittadini le cui abitazioni sono ancora sequestrate dall’autorità giudiziaria a causa degli accertamenti per l’esplosione di via Curci. Il Comune aveva già stanziato 100 mila euro per la messa in sicurezza della zona, rimozione delle macerie e le spese necessarie per affrontare l’emergenza, come il pagamento degli affitti delle strutture ricettive in cui stanno alloggiando al momento le dodici famiglie colpite dal crollo. “La disponibilità degli alloggi – si legge nella nota – darebbe ulteriore impulso all’impegno del Comune che, per fronteggiare le richieste dei residenti senza abitazione o non ancora autorizzati a rientrarvi, sta sostenendo gli oneri delle strutture ricettive che accolgono i senza tetto ed è disposta a contribuire al pagamento delle prime mensilità del fitto in caso di trasferimento in locali liberi”.
L’amministrazione comunale conclude auspicando una forma di cooperazione che attribuirebbe ulteriore compiutezza ai provvedimenti emanati per superare disagi e criticità ancora incombenti, in relazione ai quali l’istituzione comunale sta misurandosi senza sosta come dimostrano, tra l’altro, i regolari incontri a Palazzo di Città con i nuclei familiari coinvolti della drammatica vicenda.