Bari | Seguaci della Nord: “Non saremo attori di queste restrizioni”

Condividi

La nuova stagione è alle porte per il Bari del presidente De Laurentiis. Quest'oggi i biancorossi di Auteri sfideranno il Trastevere per il primo turno di Coppa Italia. Tra incertezza e dubbi, soprattutto sulla presenza del pubblico negli stadi. La posizione dei Seguaci Della Nord, uno dei gruppi organizzati della Curva Nord, è chiara. Attraverso uno striscione affisso all'esterno del San Nicola e un post apparso sui social, hanno spiegato così le loro motivazioni:

"Siamo giunti a poche ore dall’inizio della nuova stagione e non sappiamo ancora se, come, quando e in quanti si potrà accedere agli stadi, tantomeno sappiamo per quanto tempo dureranno eventuali restrizioni che, ad oggi, non sono ancora state rese note nello specifico dagli organi competenti.

Per quel che ci riguarda, in assenza di un’apertura congrua e delle condizioni minime sufficienti per poter esprimere il nostro tifo e vivere la curva con la partecipazione di sempre, saremo costretti a lasciare vuoti i settori che abitualmente occupiamo.

Pur consapevoli della gravità legata a un’emergenza sanitaria che continua a mietere morti e nuovi contagi nel mondo, riteniamo tanto inutile quanto dannosa a livello di immagine un’eventuale riapertura parziale ridotta all’osso, soprattutto se accompagnata dal distanziamento e dall’obbligo di indossare mascherine.

Ad ogni modo, non obbligheremo nessun tifoso a disertare questa forma provvisoria di ingressi contingentati ma allo stesso tempo, chiediamo che venga rispettata la nostra scelta, lasciando vuoti i tre settori centrali che abitualmente occupiamo nella parte superiore della Curva Nord"

Nessun commento ancora

Lascia un commento