Bari, imbarcazioni sconosciute a fisco: evasione da 2,3 milioni

BARI – Trentadue Imbarcazioni da diporto battenti bandiera estera ma di fatto di proprietà di italiani. È quando hanno scoperto durante la stagione estiva, i finanzieri della Stazione Navale di Bari e delle Sezioni Operative Navali di Gallipoli, Brindisi e Manfredonia del Reparto Operativo Aeronavale di Bari a seguito dell’attività di controllo sugli 800 chilometri di costa e negli approdi della regione.

Tale circostanza ha fatto scattare la verifica degli obblighi fiscali che disciplinano la proprietà di imbarcazioni all’estero, riscontrando, per 21 di esse (7 con bandiera polacca, 5 con quella belga e 9 con quella francese), la mancata compilazione del quadro RW della dichiarazione dei redditi da parte dei rispettivi titolari, per un valore complessivo di circa 2,3 milioni di euro.