0 Condiviso 956 Visto

Attività ispettive del Nas, cibo avariato: chiuso ristorante di area servizio nel Barese

BARI- Oltre 50 mila euro di sanzioni comminate a titolari di strutture ricettive, 32 attività non in regola, sequestrati oltre 2 mila chili di cibo avariato e un ristorante di area di servizio nel Barese è stato chiuso. Controlli a tappeto dei carabinieri del Nas di Bari nell’ambito di servizi predisposti in campo nazionale.

Complessivamente sono 68 le attività ispettive nei settori d’intervento, quali gli stabilimenti balneari, i posti di ristoro autostradali e grandi vie di comunicazione, i traghetti turistici, la ristorazione presso porti, aeroporti e stazioni ferroviarie, la produzione e vendita di gelato, gli agriturismi e i centri di benessere e termali. Sono risultate non in regola 32 strutture.

Nel complesso, sono stati sottoposti a sequestro amministrativo 2.105 chili di alimenti vari, pari a un valore di 53.700 euro, mentre 33 titolari di strutture ricettive sono stati segnalati alle competenti autorità sanitarie e amministrative.

Nei confronti di costoro, inoltre, sono state comminate 53 sanzioni amministrative per un valore complessivo di 52.740 euro. A carico di un esercizio di ristorazione, operante all’interno di un’area di servizio autostradale, è stato adottato un provvedimento di sospensione dell’attività.