0 Condiviso 1328 Visto

Corato, controlli a tappeto dei carabinieri, due arresti: uno spaccia ai domiciliari

CORATO- È di due persone arrestate il bilancio dell’attività svolta nella serata di ieri, 6 dicembre dai carabinieri della stazione di Corato con il supporto di unità cinofile di Modugno e dei colleghi della Sezione operativa della compagnia di Molfetta: un 23enne, ai domiciliari, e un 29enne sono stati trovati con sostanza stupefacente.

Durante i diversi servizi finalizzati alla prevenzione e repressione di sostanze stupefacenti, i carabinieri hanno perquisito diverse abitazioni ed effettuato diversi controlli, su strada, con perquisizioni personali e veicolari. Nel corso delle operazioni, le perquisizioni sono state estese anche a due abitazioni nelle quali è stata rinvenuta sostanza stupefacente. In particolare, presso l’abitazione di un 23enne già noto ai militari, e sottoposto agli arresti domiciliari, è stato rinvenuto oltre a 750 grammi di marijuana e 145 grammi di hascisc, somma contante di 2950 euro e vario materiale da taglio e confezionamento. Il giovane detentore è stato tratto in arresto e su disposizione dell’autorità giudiziaria di Trani è stato tradotto presso la casa circondariale di quel centro.

Ancora, a seguito di altra perquisizione domiciliare presso l’abitazione di un 29enne, sono state rinvenute 9 dosi di cocaina e vario materiale da taglio e confezionamento. Per quest’ultimo invece, dopo la convalida dell’arresto, l’autorità giudiziaria ha disposto l’accompagnamento presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari.  Proseguono i controlli e l’attività dell’Arma dei carabinieri, che ha messo in campo altre forze al fine di implementare ancor di più la sicurezza sul comune di Corato, ove l’attenzione resta ancora alta.