0 Condiviso 546 Visto

Stornarella, aggredisce moglie e picchia carabinieri arrivati in aiuto: finisce in carcere

STORNARELLA- Avrebbe aggredito la moglie e le sue urla avrebbero allarmato i vicini che hanno chiamato i carabinieri: quando i militari sono arrivati nella loro abitazione, sono stati anche loro vittima della furia di un marito violento. Dunque, hanno dovuto utilizzare lo spray per calmarlo e poi l’hanno trasferito nel carcere di Foggia.

È accusato di resistenza a pubblico ufficiale il soggetto di nazionalità straniera che al sopraggiungere della pattuglia, ormai in preda all’ira e fuori controllo, con un bastone, si è scagliato subito contro i carabinieri e ne ha colpito uno al braccio facendolo cadere rovinosamente a terra.

Non riuscendo a riportarlo alla calma, i militari hanno dovuto inevitabilmente utilizzare lo spray in dotazione istituzionale e, nonostante tutto ciò, l’uomo, ancora furioso e in pieno delirio, ha anche tirato un pugno al volto dell’altro militare.

Finalmente bloccato è stato quindi fatto salire a bordo del mezzo militare e, dopo le formalità di rito, è stato associato alla casa Circondariale di Foggia su disposizione dell’autorità giudiziaria che, successivamente, ha convalidato l’arresto dei carabinieri e confermato la custodia cautelare carcere. Fortunatamente le lesioni patite dai militari non sono state particolarmente gravi e si sono ripresi dopo alcuni giorni di malattia.