0 Condiviso 248 Visto

A.s. Bisceglie 1913 | Il molfettese Grieco sulla strada verso la salvezza

Sulla strada per la salvezza del Bisceglie c’è Molfetta di mezzo. Non solo perché i nerazzurri ci passeranno nel percorso che li condurrà all’aeroporto per partire alla volta della Sicilia ma anche perché il condottiero della Sicula Leonzio è nato e vissuto a 10 km dalla città dei dolmen. Una carriera da calciatore divisa tra tanta C e gli anni di B con Modena, Catania, Crotone e Spezia, prima di passare a sedersi in panchina. Una retrocessione con la Pro Vercelli dopo aver ereditato una situazione difficile da Grassadonia, un quinto posto in Serie C nell’anno successivo e l’esperienza a Lentini. L’esonero ad ottobre e la nuova a chiamata a gennaio, con tanto di vittoria sul neutro di Monopoli proprio contro il Bisceglie. Il 49enne allenatore molfettese spera di ripetere l’impresa e portare a termine il suo obiettivo, avvalendosi anche di vecchie conoscenze del calcio pugliese come i difensori Ferrara, Tafa e Sosa, il centrocampista Maimone e l’attaccante Lescano. A Bisceglie si augurano tutto il contrario. Un pugliese farà comunque festa, chi sarà lo scopriremo nella serata di mercoledì prossimo.