0 Condiviso 1651 Visto

Pesistica | Piccinno e Imperio, bronzi ai mondiali Junior di Tashkent

Piccinno e Imperio orgoglio della pesistica pugliese. L’atleta salentina e quella di Grottaglie scrivono un’altra bella pagina di storia di questo sport arricchendo il medagliere italiano al Mondiale Junior di Tashkent.  Piccinno, classe 2001 ricorderà a lungo questa gara. Nella categoria 59 kg ottiene il bronzo di strappo con 86kg, bronzo totale con 192 e tutti i nuovi record italiani di Categoria, compreso il 106 di slancio. L’atleta delle Fiamme Oro entra tesi, non riesce a portare a casa le prime due alzate a 85 kg ma con una grande terza prova piazza gli 86kg che valgono la medaglia. Oro per la tunisina Belkhir con 91 kg, argento per la turca Ozkan con 90 kg. Perfetta la gara di strappo per la Piccinno; entrata in gara a 102, si migliora con 104 e poi ancora con 106, misura che non le vale medaglia nella specialità, ma le consente di superare le avversarie nel totale. Con 192 infatti l’atleta pugliese riesce a salire sul terzo gradino del podio dietro alla tunisina Belkhir con ben 211 kg e alla turca Ozkan con 194. Alla prima giornata invece, l’Azzurra di Grottaglie Giulia Imperio aveva conquistato la medaglia di bronzo nello strappo, nella categoria 49 kg, sollevando 85 kg in seconda prova. Una misura che segna anche il nuovo record italiano di specialità. Purtroppo, l’Azzurra del CS Esercito è stata vittima di un piccolo incidente in terza prova, che ha compromesso il seguito della competizione; causando tre nulli nella specialità di slancia. Ma ci sarà tempo per rimediare, il futuro è tutto dalla loro parte.