Morta dopo parto gemellini, aperta un'inchiesta

Una donna di 38 anni, Mattia Santoro, di Statte (Taranto), è morta per cause ancora da accertare dopo aver dato alla luce con un parto cesareo due gemellini che sono in buone condizioni. La donna è deceduta ieri sera all'ospedale Camberlingo di Francavilla Fontana, nel Brindisino, sembrerebbe a causa di una emorragia. 

La mamma non ha avuto il tempo nemmeno di prendere fra le braccia i suoi figli. Le cause della morte saranno accertate dall'autorità giudiziaria. I familiari della donna hanno infatti deciso di sporgere denuncia alla magistratura perché accerti la verità, mentre azienda sanitaria ha disposto una indagine interna. La salma è  a disposizione dell' autorità giudiziaria, che ha avviato un'inchiesta, e si trova nell'obitorio dell'ospedale Perrino di Brindisi.  "E' cosa nota che tragedie come questa che si verificano entro 365 giorni  al parto, sono causate dal parto stesso", ha dichiarato il direttore generale della Asl di Brindisi Giuseppe Pasqualone. Secondo la prima ricostruzione fino al momento del parto non erano sorte complicazioni di nessun genere. 

Scrivi commento

Commenti: 0